CONCORSO A PREMI “INNOCENZI ELISABETTA”, ISTITUITO DAL CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE DEL COMUNE DI PERUGIA, undicesima edizione.

Print Friendly, PDF & Email

Il giorno 23 Gennaio, in occasione della festa di San Sebastiano, protettore dei Vigili Urbani, si è svolta la Premiazione del Concorso a premi “Innocenzi Elisabetta”, alla presenza del Sindaco, e del Comandante del Corpo Nicoletta Caponi. Il Concorso, rivolto ali alunni delle classi quarte delle Scuole Primarie del Comune di Perugia, prevedeva la produzione di un fumetto sulla funzione del Vigile Urbano.

La classe 4 A della Scuola Primaria “Falcone e Borsellino” è risultata prima classificata, vincendo il premio di un buono di 800 euro per l’acquisto di materiale scolastico. Gli alunni si sono recati con entusiasmo presso la Sala della Vaccara per partecipare a questo evento conclusivo di un percorso di Educazione Stradale già attivato nell’anno precedente che li ha visti coinvolti attivamente in lezioni sul Codice della strada e sul ruolo che svolge la figura del Vigile. I ragazzi hanno ben compreso che tale figura non è soltanto “chi fa le multe”, ma persona di riferimento e di aiuto affinchè ognuno sia più sicuro nella strada e nei luoghi pubblici.

Gli scolari hanno risposto con vivacità alle interviste a loro rivolte, spiegando come hanno realizzato il cartellone conclusivo, a cui ognuno ha dato un personale contributo.

Incontrare il Sindaco, gli Assessori, il Comandante dei Vigili, nella bellissima Sala della Vaccara è stato momento importante per la classe, nell’attività di Educazione alla Legalità ed alla Cittadinanza attiva, per comprendere come le Istituzioni non siano lontane da noi, ma vicine ai cittadini. Questo è stato il ringraziamento dell’insegnante Chiara Pomini che ha accompagnato gli alunni insieme alla docente Rossella Siani.

Alla manifestazione hanno partecipato anche numerosi genitori che hanno voluto condividere tale riconoscimento, come sempre presenti nel sostenere l’impegno dei propri figli nel raggiungere le finalità educative proposte dalla Scuola.